Sotto la guida dei proff. Ilaria Negri e Luigi Ferrarese, gli studenti di 2^C e 3^D stanno avviando un'impegnativa attività di biomonitoraggio incentrata sulle api: da arnie posizionate sia in ambienti "puliti" (colline parmensi) sia in contesti "ad alto impatto antropico" (zona Inceneritore) saranno ricavati dati sulla presenza di particolato atmosferico da sottoporre a successive analisi: le api, infatti, sono straordinari bioindicatori poichè accumulano particolari inquinanti nel loro organismo e nei loro prodotti.

La collaborazione con l'apicoltore Gianluigi Quinzio assicura al progetto non solo la necessaria assistenza tecnica ma anche un peculiare valore formativo: l'attività coinvolge direttamente la Cooperativa Lo Sciame nell'àmbito di un progetto sostenuto dal CIAC (www.ciaconlus.org).

Per realizzare tutto questi sarà aperta a breve una campagna di autofinanziamento presso la piattaforma Schoolraising: keep in touch!


Pubblicata il 19 dicembre 2016