Come è nato, come si è trasformato

Il liceo è stato istituito nel 1972, attraverso lo scorporo di alcune classi del Liceo "Marconi", con la denominazione provvisoria di "Secondo liceo scientifico statale" e situato nel palazzo dell'ENEL, in via Verdi. L'aumento degli studenti verificatosi nel corso degli anni ha comportato prima la necessità di succursali e poi il trasferimento, nel 1987, nell'attuale sede dell'ex scuola elementare "Corridoni", con la permanenza, tuttavia, di alcune classi dislocate in edifici limitrofi.

Nel '97 sono state costruite sei nuove aule che hanno permesso la riunificazione del liceo nella sede di Viale Maria Luigia 3.

A partire dal 2004, però, dato il forte e continuo incremento delle iscrizioni è stata aperta una sede staccata presso il vicino istituto "Melloni".

Che cosa offre

Il liceo scientifico risulta essere una scuola moderna in sintonia con l'esigenza di base del nostro tempo riassumibile nel cosiddetto "nuovo umanesimo", poiché integra i saperi di scienza con le discipline umanistiche, ricompone i contenuti della conoscenza e apre, così, prospettive per comprendere un mondo sempre più complesso, globalizzato, in continuo cambiamento.

In particolare, il piano dell'offerta formativa del Liceo "Ulivi" punta su due obiettivi prioritari:

-    L'acquisizione di abilità logico-critiche spendibili in ambiti diversi per tutto l'arco della vita;

-    Un'impostazione educativa improntata alla tolleranza, al rispetto reciproco, alla cultura dell'accoglienza.

Inoltre, attraverso l'organizzazione flessibile, le modifiche dei curricoli e le attività integrative, consente agli studenti percorsi personalizzati che, rispondendo ad esigenze individuali, permettono una preparazione più completa e capace di orientare verso scelte consapevoli per il futuro.